Al ritmo della Provvidenza, a servizio dei piccoli e dei poveri in Romania

Un progetto con un doppio programma, rivolto sia ai bambini del doposcuola che agli ammalati

Accompagnate della provvidenza, camminiamo sicure, pur facendo un piccolo passo alla volta. Con l’inizio dell’anno scolastico il doposcuola si rianima per un gruppo di bambini bisognosi, evitando per loro sia l’evasione scolastica, sia il rischio di emarginazione da parte degli insegnanti e dei compagni. Questo servizio vede impegnate alcune ragazze e signore volontarie in forma del tutto gratuita: i bambini hanno bisogno di essere nutriti e protetti perché nelle loro case c’è poco o niente per sostenerli e farli crescere.

Programma di assistenza ai malati a domicilio

Vedendo le grandi necessità del paese, abbiamo dato inizio a un progetto “Centro di assistenza a domicilio”, che ci permette di prenderci cura di circa 50 malati, visitandoli e curandoli regolarmente nelle loro case data la grande mancanza di strutture sanitarie in loco. Le visite vengono fatte sempre in equipe e con grande desiderio nel cuore di servire i poveri.

Mettersi in ascolto di chi ha maggiormente bisogno

La comunità realizza la sua missione di carità nel servizio generoso, con grande semplicità e rispetto verso ogni persona. Ha una cura speciale verso i bambini che spesso vivono immersi in veri drammi familiari. Ma la comunità sostiene anche gli anziani e i malati che spesso vivono grandi solitudini. Compiere il bene alle volte costa fatica e richiede sacrificio e costanza, ma l’obiettivo rimane sempre quello di lavorare per il prossimo, aiutando chi é maggiormente nel bisogno.

L’idea progettuale è partita dalle analisi dei bisogni formativi del territorio e dei soggetti interessati. Abbiamo tenuto presente, infatti, che la cultura del territorio, è talmente presente nei ragazzi che ne determina i comportamenti quotidiani, le attività, i giochi, le motivazioni, e le aspirazioni: sia in positivo che in negativo. Per questo, le attività previste sono immaginate come un unico percorso trasversale, volto a concretizzare un’esperienza di prevenzione, di reinserimento psico-sociale, di comunità e d’impegno.