Un luogo accogliente per le famiglie in difficoltà: il Centro Armonia

I giovani non sono vasi da riempire, ma fuochi da accendere.

“Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, quest’aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo”.

Attraverso lo svolgimento di attività educative, formative, aggregative e di reinserimento psico-sociale vogliamo aiutare i minori e le famiglie del territorio in condizioni di precarietà e disagio. Non ci occuperemo delle singole persone, ma guarderemo all’intero nucleo famigliare. Alcune problematiche territoriali come delinquenza, spaccio e abbandono scolastico, unite a quelle familiari influiscono negativamente su bambini e ragazzi. Queste situazioni necessitano di progetti mirati e percorsi formativi specifici. Per questo il nostro impegno, mira ad abituare i ragazzi a esprimere le proprie emozioni, far sperimentare il senso di appartenenza a un territorio e a una comunità, sviluppare il senso di responsabilità delle proprie azioni, e partecipare alla costruzione del bene collettivo.

Vogliamo sviluppare un percorso formativo rivolto anche ai genitori, per supportarli nelle difficoltà che incontrano nel percorso personale e familiare. Per questa ragione organizziamo incontri rivolti ai genitori dei bambini coinvolti nell’attività di doposcuola e di laboratorio.

L’idea progettuale è partita dalle analisi dei bisogni formativi del territorio e dei soggetti interessati. Abbiamo tenuto presente, infatti, che la cultura del territorio, è talmente presente nei ragazzi che ne determina i comportamenti quotidiani, le attività, i giochi, le motivazioni, e le aspirazioni: sia in positivo che in negativo. Per questo, le attività previste sono immaginate come un unico percorso trasversale, volto a concretizzare un’esperienza di prevenzione, di reinserimento psico-sociale, di comunità e d’impegno. La natura dell’uomo è come un albero, che ha bisogno di crescere e di svilupparsi in ogni direzione, secondo le tendenze delle forze interiori che lo rendono una persona vivente, l’educatore accompagna semplicemente la crescita.

Questo progetto è nato dalla volontà di creare un modello sociale, educativo d’intervento su bambini e ragazzi in difficoltà. Il nostro obiettivo è favorire l’integrazione sociale e il reinserimento psico-sociale attraverso un lavoro educativo. Il sostegno scolastico che offriamo ha la funzione di coinvolgere e attirare quelle famiglie in difficoltà molto diffidenti all'idea di ricevere sostegni e aiuti. Proponendo loro un’attività apparentemente neutra e dopo aver creato un buon clima di fiducia, ci possiamo avvicinare gradualmente a problematiche più profonde e proporre cosi interventi più mirati. Con una particolare attenzione alle caratteristiche individuali, i bambini, in piccoli gruppi, sono guidati a considerare il proprio impegno come importante per il successo scolastico e relazionale e a rafforzare l’autostima. E’ questa per noi la battaglia che ci permette di preparare i giovani a educare se stessi nel corso delle loro vite.